mercoledì 9 aprile 2014

"I bambini imparano ciò che vivono"

Ciao a tutte, la mia cara amica Pinkg mi ha lanciato questa sfida:



Riprendo le sue parole per spiegarvi come nasce questo gioco: 

Risalendo la catena dei taggati la blogger che ha dato origine a tutta questa bellissima fioritura di poesie sui diversi blog è la giovanissima Nelly di L'angolo dei libri, divoratrice di libri. Il bannerino sopra è una sua creazione.
L' obiettivo del tag, come spiega lei stessa, è quello di sfidare 5 amici, ognuno dei quali avrà 24h per pubblicare sul proprio blog una poesia, altrimenti dovrà regalare un libro alla persona che lo ha sfidato, ogni persona nominata dovrà indicare 5 amici per portare avanti la sfida.

Per quanto mi riguarda, leggo moltissimo, ma non troppe poesie...però ce ne sono alcune che amo, come quelle di Madre Teresa di Calcutta, e questa che condivido con voi, che naturalmente riguarda il mondo dell'infanzia e che è da sempre per me fonte di ispirazione. E' di Doret's Law Nolte:

"I bambini imparano ciò che vivono"
I bambini imparano ciò che vivono
Se un bambino vive nella critica impara a condannare
Se un bambino vive nell'ostilità impara ad aggredire
Se un bambino vive nell'ironia impara ad essere timido
Se un bambino vive nella vergogna impara a sentirsi colpevole
Se un bambino vive nella tolleranza impara ad essere paziente
Se un bambino vive nell'incoraggiamento impara ad avere fiducia
Se un bambino vive nella lealtà impara la giustizia
Se un bambino vive nella disponibilità impara ad avere una fede
Se un bambino vive nell'approvazione impara ad accettarsi
Se un bambino vive nell'accettazione e nell'amicizia impara a trovare l'amore nel mondo

Adesso non mi rimane che taggare 5 amiche blogger:

Ora tocca a voi!!!Naturalmente vi esimo dal vincolo delle 24 h!!!


23 commenti:

  1. Bella la tua poesia! Mi ricordo che ne ero affascinata quando andavo dal pediatra e lì c'era un tabellone con questa poesia... Ero piccola, ma la apprezzai subito.

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai vostri commenti vedo che ci sono molti saggi pediatri...mi fa piacere. ..spiega molto bene quanto sia importante la coerenza educativa!mi è sempre piaciuta tanto!un abbraccio!

      Elimina
  2. Bello scherzetto che mi hai combinato amica mia..
    Io adoro le poesie , ma sinceramente non ne mastico molto, e poi farmi scegliere cinque blogger è la cosa che mi mette più in difficoltà..
    I tuoi versi sono sublimi, io mi sento molto legata al "fanciullino" che ho dentro ( vedi che la rockettara ha il cuore di meringa?)..e vediamo che riesco a fare?
    Bricconcella mia!++++

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto Nella?!?te la sei cavata egregiamente perché hai scelto dei bellissimi versi...non la conoscevo,ma l'ho fatta subito mia!grazie cara amica!:-)

      Elimina
  3. Io con questa poesia ho un rapporto un po' particolare.... non sempre ritengo che trovi applicazione nella realtà... ma qui parla la mamma di un'adolescente un po' particolare, non farci caso... Ma è comunque sempre bellissima, un bel messaggio.
    Come ti ho detto nella mail, raccolgo volentieri anche la tua sfida... a venerdì! =)
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai davvero ragione quando dici che non sempre trova applicazione nella realtà e il discorso è molto complesso. ..io mi sono sempre sforzata come educatrice e ora come mamma di fare del mio meglio e penso anche tu. ..a volte però le cose non vanno come vorremmo. ..l'importante è non gettare mai la spugna!!!un abbraccio!

      Elimina
  4. E brava Marta!
    Bella la poesia che hai messo.
    La pediatra delle mie bimbe ne ha una gigantografia in studio e l'ho sempre apprezzata.
    Mi dò subito da fare!
    Grazie per aver pensato a me.
    Una bella iniziativa!
    Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria incredibile hai condiviso la mia poesia preferita"vivi la vita"scritta dalla più umile fra gli umili. ..grazie per averla condivisa!un abbraccio

      Elimina
  5. Bellissima la poesia che hai scelto....il mio pediatra non ha pensato di poetizzare il suo studio....quindi non la conoscevo ;-D ma ora che la conosco me la tengo stretta! Grazie e bacioni!!!

    RispondiElimina
  6. Ahah :D grazie del gioco.....partecipo subito cara! E bella poesia, la conoscevo. Mi ricordo di averla letta da piccola nello studio di un dottore e mi è subito rimasta impressa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. insomma quanti pediatri saggi! io non mi ricordo neanche che faccia aveva il mio pediatra...che smemorata!!!vado a leggere la tua poesia!!!:)

      Elimina
  7. Eccomi ma grazieeeeeeeeeeeee, bellissima la poesia che hai scelto...nei prox giorni metterò la mia <3 Buona serata
    Manuela

    RispondiElimina
  8. la conoscevo, è molto bella e molto vera... un abbraccio

    RispondiElimina
  9. quanto è vero ciò che dice questa poesia... con questi tag ne ho scoperte davvero di belle!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero...è stato un gioco che ha fatto molto bene alla conoscenza!!!:)

      Elimina
  10. Ma che meraviglia questa poesia!!! Sante parole!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio vera, ecco perchè mi piace tanto!

      Elimina
  11. Bella molto la poesia. Io lo copiata da Facebook, questa iniziativa perché ho pensato visto che ci sono qui un sacco di blog sui libri (oppure di amanti di poesie) e magari altrettante persone che non usano quel social network, ho penato fosse carino metterla anche qui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Nelly, hai fatto benissimo! hai portato una ventata di poesia fra noi blogger!!!

      Elimina
    2. Grazie mille. E' stato un piacere :)

      Elimina